I benefici della Canapa SativaL.  Per l’industria Italiana.  ( IT )
La riabilitazione delle serre da floricoltura nel ponente ligure

Il collettivo Pianta Madre è  un’associazione di 8 agricoltori che hanno convertito i loro appezzamenti di serre per la coltivazione della Canapa SativaL. Legalizzata in Italia nel 2016. Questo tipo di pianta produce un fiore con il minimo contenuto di THC ( limite di legge 0,6%) il cannabinoide con principi psicotici attualmente illegale in Italia, ma che contiene invece un’elevato contenuto di CBD altro cannabinoide privo della sostanza psicotica ma con svariate proprietà benefiche. 

Sin dal 1800, periodo nel quale si concretizza il mestiere di fiori-coltore, la Liguria spicca come regione per la coltivazione di fiori e arbusti. L’innegabile posizione privilegiata di questo territorio ha favorito per secoli lo sviluppo di questa industria. La sua fama raggiunse le maggiori cita europee grazie allo sviluppo delle infrastrutture rendendo possibile lo spostamento delle merci, in tutta europa, all’inizio del XIX secolo.

Ma lo stesso sviluppo dei trasposti che portò fama mondiale alla regione; due secoli dopo fu il veicolo del suo declino. Si stima che dal 1982 circa al 2010 il 50%* delle aziende abbia chiuso per via dello spostamento della produzione verso l’emisfero sud del mondo. 

In paesi dell’Africa e del Sud America si produce con costi notevolmente più bassi, a discapito di costi ambientali assai più  elevati dovuti al trasporto delle merci, e la loro emissione di gas serra. Le serre presenti in questo territorio sono il simbolo di questa industria fiorifera. Attualmente nella zona del sanremese ci sono circa 157 ettari terreno incolto che rappresentano il 14% del territorio in stato di abbandono*.  L’incuria di queste aree può creare un enorme problema a livello idrologico, in quanto i terrazzamenti cementifici, hanno reso il terreno impermeabile. I periodi di pioggia continua ed incessante che da anni stanno modificando la stagione pluviale del mediterraneo, hanno già manifestato i danni che l’abbandono di queste zone ha causato. Questa situazione urge per una riqualificazione del territorio, con un’incentivo verso lo sviluppo di forme di agricoltura che siano adatte al territorio. Per questo la coltivazione della canapa sativa L. Si presenta come una delle migliori industrie in grado di riqualificare il sanremese.  

Pianta Madre, abbraccia i principi della coltivazione biologica. Nessun tipo di pesticidi viene usato durante la crescita delle piante, ma si utilizza una tecnica di fertilizzazione del terreno chiamata Supersoil; ovvero una formula che contiene un’elevata presenza di organismi viventi che nutrono il terreno.  Durante lo sviluppo delle piante invece si combattono gli agenti esterni che minacciano i fiori con l’uso della tecnica di insetti antagonisti, che si nutrono a loro volta di animali che infestano le piante, creando in questo modo un’ecosistema naturale ed ecosostenibile che si mantiene in maniera auto sufficiente. 

Proprio il territorio di questi contadini, racchiude tutte le caratteristiche storiche che connotano i fiori della riviera come eccellenza nel loro settore. La posizione a ridosso del mare, la presenza di piante da frutta come i fichi e gli agrumi nei campi, la coltivazione incrociata di ortaggi nelle serre sono retaggio di una tradizione territoriale che eleva la qualità delle coltivazioni. 

Con la legalizzazione e il commercio della canapa sativaL. Questa regione può tornare ad investire in un'industria centenaria che necessita delle condizioni micro-climatiche di questo territorio per prosperare. Il risultato finale che si ottiene viene già apprezzato in varie parti d’Europa che importano i fiori di questa associazione impiegano in svariati settori che vanno dalla produzione di oli, cosmetici e alimentari.

 

Fonte dati statistici: Riqualificazione paesaggistica delle serre e delle aree abbandonate nel comune di Sanremo di Stefano Notari - relatore Francesca Mazzino Università degli Studi di Genova, Scuola Politecnica Dipartimento Architettura e Design. Marzo 2019. 

  • Facebook Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Instagram Social Icon

©elisaparrinorensovich all right reserved 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now